Inizia il tuo viaggio artistico nella bellezza di Palazzo Perticari

Il recupero di Palazzo Perticari
Le bellezze di Palazzo Perticari tornano alla luce dopo lunghi anni di restauro. Un intervento di recupero che valorizza l’edificio storico come luogo di studio e conoscenza, di promozione culturale e di sostegno alla ricerca storico artistica.
Un sogno che si avvera

La Rai intervista Franco Signoretti, proprietario di Palazzo Perticari e fautore del suo restauro. Un viaggio nell’arte iniziato da quando era ragazzo che ha portato alla creazione di uno spazio unico.

IL PALAZZO

Palazzo Perticari: un viaggio nel tempo tra nobiltà, arte e cultura.

Le vicende della nobile famiglia Perticari si intrecciano con l’arte e il territorio, offrendo uno sguardo affascinante nel passato.

Il piano nobile, restaurato con cura, svela architetture e stanze uniche, mentre il secondo piano, con le sue decorazioni, offre ambienti ricchi di arte e storia. Infine la foresteria, un luogo incantevole che si affaccia sui tetti della città. Il palazzo acquisisce così un valore ora inestimabile.

AMBIENTI

Collezione d’arte Signoretti

Nel piano nobile di Palazzo Perticari è ospitata una selezione di dipinti e ceramiche provenienti dalla collezione d’arte di Franco Signoretti. Le opere, valorizzate dall’esposizione in una cornice storica unica e rilevante, potranno essere ammirate dagli appassionati d’arte che visiteranno il palazzo.

Biblioteca d’arte Signoretti

Il secondo piano di Palazzo Perticari accoglie la biblioteca, una preziosa raccolta di oltre cinquantamila volumi di inestimabile valore storico e culturale, che include rare opere come libri antichi e prime edizioni. Originariamente concepita come la biblioteca personale di Franco Signoretti, a supporto dello studio delle proprie collezioni d’arte, ora aspira a diventare un punto di riferimento per ricercatori e studiosi di storia dell’arte.

EVENTI

Eventi, mostre e visite guidate nella cornice unica e preziosa di Palazzo Perticari
Le sale espositive dedicate a Costanza Monti

Le sale espositive dedicate a Costanza Monti

LEGGI DI PIÙ
Torna in alto